android-one-logoGoogle, dopo il successo dei primi tre dispositivi Android One commercializzati in India, starebbe prendendo accordi con diverse aziende tra cui ASUS, Acer, HTC, Alcatel OneTouch e Lenovo per produrre altri dispositivi Android One con caratteristiche differenti per cercare di replicare e magari aumentare il successo dei primi.

Tra le caratteristiche di questi esemplari potremmo trovare anche SoC Qualcomm Snapdragon 200 e 400, così da poter creare una linea di prodotti “Nexus” di fascia media con un costo nettamente inferiore alla concorrenza (basta pensare che il suo odierno top di gamma, Nexus 5, è stato venduto a 350 €), e stando ai rumors potremmo vedere i primi esemplari già da Dicembre.

Ma Google non si starebbe spingendo solo il progetto Android One, ma starebbe anche prendendo accordi con diversi operatori, per lo più indiani, per poter introdurre il pagamento nel Play Store tramite credito telefonico, così da agevolare chi non è titolare di una carta di credito (sopratutto nei paesi poveri).

Via

About Davide Vasco

Il mio primo cellulare fù il Motorola StarTAC all'età di 14 anni. Il mio primo smartphone, Samsung Galaxy S con il quale ho sancito il voto al mondo della Tecnologia Mobile culminata nel Settembre 2013 con l'apertura del Blog Metaphone.it.

Post Navigation