Nexus 6-Play-StoreNexus 6, il primo phablet della gamma di dispositivi made in Google, il più grande, il più costoso è anche il dispositivo con più autonomia tra gli smartphone della serie.

Secondo alcuni dati pubblicati da un utente che è entrato in possesso del dispositivo, Nexus 6 avrebbe u’autonomia di 16 ore con 6 ore di schermo acceso e Wi-Fi sempre attiva. Secondo le immagini, il display causa il 36 % del consumo totale (niente male per un unità da 6 pollici con risoluzione QHD), subito di seguito troviamo la rete cellulare che consuma il 13%.

Ricordandovi che la batteria del Nexus 6 ha una capacita di ben 3.220 mAh, non è abbastanza per garantire un autonomia tale, e qui ci sorge il dubbio che sia stato Project Volta a metterci lo zampino, regalando un autonomia senza eguali tra i suoi predecessori e competitor attuali. Il tutto sicuramente accompagnato dalla buona ottimizzazione che Google ha apportato al dispositivo con Android 5.0 Lollipop.

Il test ci fa sperare bene ma logicamente vi rimandiamo alle prove che faremo noi non appena riusciremo a mettere le mani su un esemplare.

Via

About Davide Vasco

Il mio primo cellulare fù il Motorola StarTAC all'età di 14 anni. Il mio primo smartphone, Samsung Galaxy S con il quale ho sancito il voto al mondo della Tecnologia Mobile culminata nel Settembre 2013 con l'apertura del Blog Metaphone.it.

Post Navigation