nexus 6 vs nexus 5Nexus 6 vs Nexus 5 – Nell’attesa che il Nexus 6 arrivi negli store, noi di Metaphone.it vogliamo tirare le somme su un prodotto che per alcuni versi ha stupito, ma per altri lascia a desiderare. La domanda del giorno è: SECONDO VOI CONVIENE PASSARE DA UN NEXUS 6 AD UN NEXUS 5?

Il nuovo smartphone della famiglia Nexus ha debuttato ieri, 15 Ottobre, imponendosi sul suo predecessore della caratteristiche che pochi altri dispositivi sul mercato possono vantare. D’altro canto Nexus 5 con un anno alle spalle, è un dispositivo ben rodato, con alcuni difetti riconosciti ma per lo più sorpassati grazie ai vari bug fix degli ultimi periodi e un hardware di tutto rispetto che ancora oggi da filo da torcere a molti top di gamma del settore.

CARATTERISTICHE Motorola Nexus 6 LG Nexus 5
Processore Qualcomm Snapdragon 805 quad-core da 2.7 GHz Qualcomm Snapdragon 800 quad-core 2.3 GHz
Display 6″ AMOLED – QHD (2560 x 1440) 495 PPI 5″ IPS LCD – FHD (1920 x 1080) 445 PPI
GPU Adreno 420 Adreno 330
RAM 3 GB 2 GB
Memoria Interna 32/64 GB 16/32 GB
Fotocamera posteriore 13 MP – stabilizzatore ottico – Dual flash LED – HDR+ – video 4K – foto 4128 x 3096 8 MP – stabilizzatore ottico – Flash LED – HDR+ – Video FHD – foto 3264 x 2448
Connettività LTE Cat.6 – 150 Mbps LTE Cat.4 – 100 Mbps
Batteria 3220 mah 2300 mah

DISPLAY

Da un primo sguardo alle caratteristiche possiamo subito notare che questo nuovo Nexus 6 surclassa il Nexus 5 su ogni fronte hardware. C’è da considerare comunque che il nuovo Nexus possiede un display da 6 pollici con una risoluzione QHD, il che significa che tiene una definizione 2 volte superiore al FHD del Nexus 5 il che comporta una potenza di calcolo nettamente superiore, ma a livello di definizione possiamo notare come i due dispositivi si equivalgano infatti i pochi PPI di differenza tra il 6 e il 5 non verranno percepiti minimamente dall’occhio umano che ha come limite di 340 PPI. Questo aumento di dimensioni, non da tutti gradito, richiede come detto rima un aumento di prestazioni che giustificano i 3 GB e il processore Snapdragon 805 da 2.7 GHz, ma le caratteristiche tecniche di cui è dotato il Nexus 5 non sono per niente da buttare se pensiamo che ha bisogno di tenere sicuramente a bada meno pixel e quindi meno calcoli da fare, ed in più il processore Snapdragon 800 da 2.3 GHz non è tanto differente rispetto al suo diretto superiore 805. Il display da 6 pollici invece è giustificato dall’uscita, ormai prossima, della possibilità del Multi-Windows (sulla quale Google è già a lavoro) come su Samsung Galaxy Note 3 e 4. Per poter tenere più app aperte e nella stessa finestra c’è bisogno di un display più capiente, questo non implica però che su Nexus 5 con i suoi 5 pollici di display non ci sarà la possibilità, solamente che dovremo essere più parsimoniosi con le dimensioni delle finestre.

PROCESSORE

Qualcomm Snapdragon 800 ha un architettura 32 bit, come l’805, è un quad-core come il suo fratello maggiore. 800 è un processore che supporta la connettività LTE fino a Cat.4 mentre l’805 fino a Cat.6, in più 805 ha il supporto per girare video in 4K con una fotocamera (ecco qui che entra in gioco il sensore da 13 MP) mentre 800 supporta solamente video fino a FHD. Per elaborare immagini con risoluzioni migliori è logico che ci sia bisogno di un potenza di calcolo più elevata, cosa che 805 ha da vendere.

BATTERIA

Un netto miglioramento a favore del Nexus 6 è la capacità della batteria che anche se avrà un carico maggiore in termini di richiesta di energia, sicuramente regalerà un utilizzo del dispositivo in questione molto più elevato (come Google ha promesso). Inoltre è stata dotata di una nuova modalità chiamata turbo charging la quale permetterebbe di ricaricare la batteria in 15 minuti per poter regalare successivamente ben 6 ore di autonomia oltre al fatto che il dispositivo è stato equipaggiato di un risparmio energetico che renderà possibile l’utilizzo del dispositivo per altri 90 minuti anche con una percentuale vicina allo 0%.

MUTIMEDIALITÀ

Grazie alla collaborazione con Motorola per la realizzazione e produzione del Nexus 6, il dispositivo è dotato di due altoparlanti stereo come su Motorola Moto x 2014, frontali mentre su Nexus 5 è presente un altoparlante posto sul lato inferiore della scocca che ha sempre dato alcuni problemi.

FOTOCAMERA

Le fotocamere dei dispositivi, come possiamo notrare dalla tabella sopra, è a favore del Nexus 6 il quale dispone di un sensore da 13 MP (probabilmente quello del Moto x 2014) che permette di registrare video in 4K e scattare foto con una risoluzione di 4128 x 3096 pixel accompagnato da un doppio flash LED posto sulla ghiera. Nexus 5 dispone di una fotocamera posteriore da 8 MP che registra video in FHD e scatta foto con risoluzione di 3264 x 2448 pixel con un singolo flash LED posto sotto alla fotocamera. In termini di fotografia è inutile dire che 13 MP non sono realmente utili per scattare foto anche perché una risoluzione del genere permette di avere foto con dimensioni vicine ai 4 metri di larghezza, utili solo ai grafici pubblicitari e certamente molto MOLTO inutili ai nostri scatti da proporre su un qualsiasi social network. Per quel che riguarda i video possiamo dire che se utilizzati in un modo intelligente, come videomaking hanno un loro perché (con la densità di dettagli maggiore e una risoluzione nettamente superiore si riesce ad avere un video croppabile in post produzione per utilizzarlo a fini non solo di ricordo). Mentre un video girato da una fotocamera da 8 MP come quella del 5 sono comunque ottimi video usabili tranquillamente anche per videomaking o per qualcos’altro, ma certamente non sono 13 MP.

Apro una parentesi sui Megapixel, questa unità di misura non è altro che il numero di pixel presenti sul sensore posto dietro le lenti della fotocamera e calcolando che un sensore per fotocamera da smartphone non arrivi neanche a 2 cm, capirete bene che questi pixel, per quanti possano essere saranno sempre troppi e quindi cattureranno sempre dimeno luce di una fotocamera con un min numero di pixel anche se comunque restituirebbero lo stesso un buon lavoro (es. e come mettere in una stanza di 2 m x 2 m 10 persone che o 100, quali starebbero meglio secondo voi?)

DIMENSIONI

E qui casca l’asino, come si suol dire. Nexus 5 è sempre stato un idolo degli smartphone grazie alla sua grande compattezza e maneggevolezza data dalle dimensioni e dalla back cover gommata.

CARATTERISTICHE Motorola Nexus 6 LG Nexus 5
Altezza x Larghezza 159.26 x 82.98 mm 137.84 x 69.17 mm
Spessore 10 mm 8.59 mm
Peso 184 grammi 130 grammi

Come potete vedere il nuovo Nexus 6 non è certamente sinonimo o simbolo di portabilità e uso ad una mano, infatti questo Mostro hi-tech, è anche un “Gigante” nel vero senso della parola (guardando la figura di seguito potrete notarlo anche voi). In più il peso, che sicuramente è legato all’utilizzo di materiali e hardware differente, è aumentato nettamente di ben 50 grammi, non pochi se consideriamo che questo device dovrà stare in mano almeno 2 ore al giorno.

nexus 6 vs nexus 5 dimensioniCONCLUSIONI

Purtroppo non sappiamo se questo nuovo form factor molto curato e originale, possa essere una chiave vincente nella commercializzazione del nuovo dispositivo di Google prodotto da Motorola, certo è sempre il solito Nexus che accelera i tempi e la corsa alle tendenze oltre che preannuncia un modo di usare gli smartphone che da 2 anni a questa parte è cambiato rispetto all’etica dei primi device commercializzati: DISPOSITIVI INTELLIGENTI PORTATILI.

P.S. non dimentichiamoci il prezzo, Nexus 6 costerà circa 560 € mentre Nexus 5 costava, anzi continuerà a costare 350 €. Perchè continuerà? Perchè il Nexus 5 sarà lo smartphone di Google “entry-level” e rimarrà sul Play Store per ancora un anno.

About Davide Vasco

Il mio primo cellulare fù il Motorola StarTAC all'età di 14 anni. Il mio primo smartphone, Samsung Galaxy S con il quale ho sancito il voto al mondo della Tecnologia Mobile culminata nel Settembre 2013 con l'apertura del Blog Metaphone.it.

  • iSfan

    “Per alcuni versi HA stupito”…con la H!!!
    Mi stupisce che chi scrive articoli ancora sbagli questa base dell’ itaGliano…

    • Davide

      Grazie per la segnalazione HO corretto l’errore… credo che comunque un articolo di circa 1300 parole possa contenere alcuni errori dato che sono semplicemente battuti a mano da un essere umano e non da un computer… Grazie la prossima volta starò più attento

  • Davide

    AHAHAHAHAH… hai ragione 🙂

  • arialblack

    “dovra stare in DUE mani per due ore al giorno”

    • Davide

      ahahahhahah…. hai ragione 🙂

Post Navigation