Samsung Galaxy S6 Edge render leakCome ogni smartphone top di gamma dell’azienda sud coreana, anche il Samsung Galaxy S6 fa parlare molto di se già da diversi mesi prima della sua presentazione. Riteniamo che ogni rumors ed ogni voce di corridoio abbia un piccolo fondo di verità basata su una singola parola o caratteristica che, come al solito, viene trasformata in un vero uragano di indiscrezioni.

Quest’oggi vogliamo mettere chiarezza su tutti gli aspetti che possono riguardare il nuovo Galaxy S6 prossimo top di gamma della serie S che con molta probabilità vedrà la luce solamente al Mobile World Congress 2015 di Barcellona (MWC 2015). Ma non è detto che dovremo aspettare altrettanto per poter capire quali saranno le sue caratteristiche tecniche, innoazioni softare e il suo design anche perché grazie a diverse informazioni non ufficiali, in questo momento siamo capaci di farci un’idea approssimativa sul nuovo flagship di prossima generazione di Samsung.

Partiamo dal principio, ossia uno dei primi rumors che parlava di un nuovo dispositivo in fase di progettazione in casa Samsung, chiamato internamente come Project Zero. Questo nuovo smartphone prende questo soprannome proprio dal fatto dovrebbe segnare un punto di inizio e svolta nella realizzazione del design che per anno ha caratterizzato i dispsitivi del colosso coreano.

Ma perché, vi starete chiedendo, è stato soprannominato con un aggettivo così radicale.

Materiali – Design

Alcune voci confermerebbero il fato che potrebbe essere il primo dispositivo ad avere un nuovo design rispetto ai prodotti fino ad adesso commercializzati dalla casa sud coreana, ossia un corpo in metallo unibody (come HTC One M7 e M8 per intenderci) e/o un possibile vetro Gorilla Glass 4 anteriormente e posterioriormente (come Sony Xperia Z 3), inoltre l’azienda reduce dal grandissimo ed inaspettato successo del nuovo design portato alla luce con il Samsung Galaxy Note Edge (variante del ben più noto Samsung Galaxy Note 4) ossia il primo smartphone con un bordo curvo, starebbe ideando una variante con un singolo o addirittura con entrambi i bordi curvi, regalando così un design del tutto innovativo al super smartphone.

Successivamente alcune notizie hanno portato alla luce la possibilità che il nuovo S6 oltre alla variante con bordi curvi che prenderebbe il nome di Samsung Galaxy S6 Edge, potrebbe avere una seconda variante con una cover posteriore in policarbonato ed i bordi in metallo, proprio come il nuovo Note 4 e tutta la nuova serie A ossia Galaxy Alpha, A7, A5, A3. Questa versione potrebbe però non essere una vera e propria variante del dispositivo, ma solamente una seconda soluzione sulla quale il produttore e sicuramente anche gli investitori avrebbero già messo gli occhi e le mani in una conferenza a porte chiuse dedicata proprio a questi dispositivi tenutasi al CES 2015 di Las Vegas.

Scheda Tecnica

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche o hardware del nuovo Samsung Galaxy S6, l’azienda non avrebbe molta scelta in merito se non su alcuni piccoli fattori, in quanto l’evoluzione hardware della serie S, in questi anni, è sempre stata dettata dalle disponibilità dei componenti sul mercato per i dispositivi mobili. Partendo da non tanto lontano, possiamo infatti subito vedere un Galaxy S4 (I9505) nato con un processore Snapdragon 600, una RAM da 2 GB ed una connettività LTE Cat. 3 (100 Mbps=, nella versione potenziata fu implementato un processore Snapdragon 800 con la connettività LTE-A Cat. 4 (150 Mbps) ed ancora il Samsung Galaxy S5 con un processore Snapdragon 800 una RAM da 2 GB ed una connettività LTE Cat.4 (150 Mbps), successivamente uscì la versione potenziata con Snapdragon 805.

Con molta probabilità il prossimo Samsung Galaxy S6 avrà delle caratteristiche tecniche che saranno un punto di riferimento nella categoria top di gamma 2014 ossia, un display con risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) con tecnologia Super AMOLED (come è solita Samsung) ed un display di massimo 5.3 pollici (speriamo), un processore Qualcomm Snapdragon 810 a 64-bit octa-core (o Exynos 7420 a 64-bit a seconda del paese in cui verrà commercializzato) con una GPU Adreno 430. La memoria RAM sarà una delle incognite del dispositivo, se Samsung seguirà il suo solito metodo, ossia dare a pillole le novità in campo tecnologico, avremo solamente 3 GB (abbastanza inutili per un processore con architettura a 64-bit), se invece si vorrà veramente spingere oltre e fare il gran passo, avremo una memoria RAM da 4 GB. La memoria interna del Galaxy S6 dipenderà molto dalla sua scocca, se sarà unibody e quindi con cover posteriore non removibile (senza slot per micro-SD), con molta probabilità avremo dei tagli di memoria da 32/64/128 GB, in caso contrario avremo uno slot per micro-SD e quindi i tagli di memoria potrebbero partire da 16 GB senza il taglio da 128 GB.

Fotocamera

Il comparto fotografico, da sempre punto forte della serie top di gamma Galaxy, potrebbe ancora una volta avere o un sensore da 16 MP oppure presentare il nuovo sensore Sony Exmor 20.7 MP (come molti altri rivali come HTC, LG ecc, sceglieranno di adottare). Inoltre, come tutti i nuovi dispositivi di fascia media e bassa dello stesso produttore, anche il nuovo S6 avrà una fotocamera frontale da almeno 5 MP con un grand’angolo per fare selfie in tutta tranquillità.

Dal lato multimediale e quindi quello della riproduzione audio non sappiamo su cosa stia lavorando Samsung, ma non sarebbe male poter avere un dispositivo con doppio altoparlante frontale funzionante anche in vivavoce oltre che nella riproduzione musicale (come HTC One M8) con una potenza di 1W.

Tra le caratteristiche minori come batteria, connettività e quant’altro non ci sentiamo di fare previsioni in quanto la stessa Samsung ha dimostrato che con solo 20 mAh in più su una batteria del Note 4 rispetto al Note 3 è stata capace di regalare una durata di utilizzo nettamente maggiore non giustificabile dalla piccola quantità di capacità della batteria aggiunta. L’unica altra caratteristiche che speriamo possa essere presente su un dispositivo di questa importanza è la presenza della nuova micro-USB Type C ossia un nuovo connettore USB capace di poter essere inserito in ambo i lati come fosse un connettore Lightinig che possiamo trovare sul iPhone 5,5S e iPhone 6.

Software | Android 5.0 Lollipop TouchWiz

Anche il software del nuovo Galaxy S6, a quanto pare è stato progettato da zero assieme al design del dispositivo, questo proprio per cercare di eliminare quei difetti dati da una personalizzazione dell’interfaccia stock di Android (arrivato alla 5.0 Lollipop) troppo profonda e quindi in qualche modo anche troppo pesante dovuta inoltre a continui aggiornamenti della UI. La nuova TouchWiz UI di Samsung dovrebbe, in primis essere più fluida e veloce, ed in più dovrebbe andare a migliorare ancora di più i già grandi miglioramenti constatati con l’arrivo della versione presente su Samsung Galaxy Note 4.

Prezzo

Il prezzo, uno degli aspetti che come sempre ci spaventa all’arrivo del nuovo top di gamma nei negozi, siamo certi al 90% che non si discosterà molto da quello dei precedenti, almeno per quanto riguarda la versione standard che dovrebbe aggirarsi sui 729/49€ per i tagli da 64 GB e e 849€ per la versione Edge sempre con 64 GB, mentre aumenterà di 100€ il prezzo per le varianti con tagli da 128 GB (se queste verranno mai commercializzate).

Riuscirà Samsung a produrre il vero e nuovo top di gamma della serie S che regalerà l’effetto “WOW” già dall’unboxing? Dovremo attendere ancora qualche mese ma ci sentiamo di dirvi che questa volta Samsung Galaxy S6 farà il “botto”.

Samsung Galaxy S6 scheda tecniche:

  • Display da 5.3 pollici Super AMOLED con risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) con vetro Gorilla Glass 3 o 4
  • Processore Qualcomm Snapdragon 810 a 64-bit (Exynos 7420 a 64-bit versione coreana)
  • GPU Adreno 430 (in versione Snapdragon)
  • RAM da 3/4 GB
  • Memoria interna da 16-32-64-128 GB (con o senza slot per micro-SD dipende se la back cover sarà removibile o uni body in allumino)
  • Fotocamera posteriore da 16 o 20.7 MP (Sony Exmor)
  • Fotocamera frontale da 5 MP
  • Batteria (sicuramente maggiorata)
  • Sistema operativo Android 5.0 Lollipop con TouchWiz
  • Sensori: Sensore UV, Battito Cardiaco, impronte digitali, ecc..
  • Connettività: LTE Cat.9, Wi-Fi a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.1, GPS, A-GPS, NFC
  • Prezzo 729/49€  64 GB – 829/849€ 128 GB
  • Possibile versione Edge con bordi curvi (Prezzo 849€ 64 GB, 949€ 128 GB)

LINK CORRELATI

Samsung Galaxy S6 con display da 5 pollici

Samsung Galaxy S6: primo presunto render

Samsung Galaxy S Edge scovato sul sito Vodafone

Samsung Galaxy S6 avrà una fotocamera da 20 MP?

Samsung Galaxy S6 con vetro sulla back cover

Samsung Galaxy S6 Edge sarebbe confermato da un report

Samsung Galaxy S6, l’User Agent Profile ne svela le caratteristiche

Samsung Galaxy S6 Edge in due versione con 1 e due 2 curvi e una nuova TouchWiz

Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy Tab 5: caratteristiche e immagini (SM-G430 Aggiornamento)

Samsung Galaxy S6 avrà una scocca unibody in alluminio

Samsung Galaxy S6 potrebbe essere presentato al CES 2015

Samsung Galaxy S6: prima immagine leaked

Samsung Galaxy S6: AnTuTu ne svela le caratteristiche

Samsung Galaxy S6 SM-G925F: AnTuTu svela le caratteristiche

Samsung Galaxy S6 sarà il nome del successore del Galaxy S5

Samsung Galaxy S6 con doppia fotocamera posteriore

Samsung Galaxy S6 con un design innovativo ispirato a Note Edge

Samsung Galaxy S6: caratteristiche tecniche svelate completamente

Samsung Galxy S6, lo smartphone della svolta

About Davide Vasco

Il mio primo cellulare fù il Motorola StarTAC all'età di 14 anni. Il mio primo smartphone, Samsung Galaxy S con il quale ho sancito il voto al mondo della Tecnologia Mobile culminata nel Settembre 2013 con l'apertura del Blog Metaphone.it.

Post Navigation