ViewSonic V55In questi anni uno degli aspetti che è stato sempre più curato dai produttori di dispositivi mobili come smartphone e tablet è stato quello della sicurezza dei dati con l’implementazione da parte di diversi produttori della scansione dell’impronta digitale. Un’altra tecnologia molto chiacchierata ma che ancora nessun produttore di smartphone o tablet è riuscito ad implementare all’interno di un proprio dispositivo è quella della scansione dell’iride.

Chi sarà il primo ad implementare in uno smartphone o tablet la scansione dell’iride?

A quanto pare dal continente asiatico arriva la prima risposta a questa domanda che vede in ViewSonic V55 il primo smartphone con tale caratteristica. Il dispositivo, come ci si aspetta, ha uno scanner del’iride coperto da una levata che sostata e posizionando l’occhio avanti ad esso verrà rilevato e sbloccato automaticamente. Purtroppo non si hanno informazioni riguardanti le reali funzioni che potranno essere implementate con esso anche perché non eguaglierà mai la scansione dell’impronta digitale o di un semplice swipe o inserimento di codice come velocità e funzionalità ma sicuramente potrebbe ovviare alla problematica del bypass di tali restrizioni per la sicurezza dei dati sensibili.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del ViewSonic V55, purtroppo siamo di fronte ad un semplice smartphone di fascia media con un display da 5.5 pollici con risoluzione Full-HD (1920 x 1080 pixel),un processore Qualcomm Snapdragon 410 a 64-bit, una memoria RAM da 2 GB e una memoria interna da 16 o 32 GB. Il dispositivo in questione dovrebbe essere lanciato nei primi mesi del 2015 ma il mercato europeo probabilmente non lo vedrà mai arrivare.

Fonte

About Davide Vasco

Il mio primo cellulare fù il Motorola StarTAC all'età di 14 anni. Il mio primo smartphone, Samsung Galaxy S con il quale ho sancito il voto al mondo della Tecnologia Mobile culminata nel Settembre 2013 con l'apertura del Blog Metaphone.it.

Post Navigation