Whatsapp logoCome da programma, Whatsapp in queste ore ha reso disponibile un aggiornamento per l’app integrando la colorazione blu alla doppia spunta del contatto. Da oggi in poi chiunque visualizza il msg senza rispondere, sarà “beccato” tramite la colorazione blu della doppia spunta senza poter negare.Whatsapp  MSG spunta azzurra

Ma c’è un modo molto semplice per poter sviare questo aggiornamento non sempre ben accetto (soprattutto quando ci troviamo dalla parte del destinatario). I metodi sono 3:

  1. Il primo metodo è molto semplice e non richiederà nulla di complesso, nel momento in cui arriverà una notifica di msg da parte di WhatsApp, basterà leggerlo dalla barra apposita delle notifiche, ma questo metodo ha un problema. Nel momento in cui il msg ricevuto fosse più lungo dello spazio disponibile, non potremo leggerlo per interno.Whatsapp Notifica spunta azzurra
  2. Il secondo metodo è più efficace, basta inserire il widget di WhatsApp all’interno della nostra Home e da li leggere tutti i msg.Whatsapp Widget spunta azzurra
  3. Terzo ed ultimo metodo, disattivare la possibilità che gli altri vedano il nostro ultimo accesso così da non rendere possibile al sistema di rilevare l’orario e quindi non far scattare la colorazione delle freccette blu. Questo metodo però porta anche ad un altro difetto, il fatto che non vedrete l’orario di accesso anche degli altri utenti. Per impostare questa opzione basta andare in: Impostazioni > Account > Privacy > Ultimo accesso ed inserire NESSUNO tra le 3 opzioni.Whatsapp Impostazioni spunta azzurra

Quindi come avete visto esistono ancora metodi per cercare di non farsi scoprire dallo “scocciatore di turno” che il msg è stato letto. Per la gioia di tutti però è giusto informarvi che a tempo debito (non è stato rilasciato nessun termine), WhatsApp inserirà l’opzione per eliminare la colorazione della doppia spunta.

About Davide Vasco

Il mio primo cellulare fù il Motorola StarTAC all'età di 14 anni. Il mio primo smartphone, Samsung Galaxy S con il quale ho sancito il voto al mondo della Tecnologia Mobile culminata nel Settembre 2013 con l'apertura del Blog Metaphone.it.

Post Navigation